A chi chiedere aiuto per attacco di panico

QUANDO E A CHI CHIEDERE AIUTO PER UN ATTACCO DI PANICO

Per qualcuno che sta vivendo il suo primo attacco di panico, una chiamata all’ufficio del medico o al 118 è giustificata; bisogna però far capire che la causa del disagio non è un attacco di cuore, problemi di asma, emergenza endocrina, o altra condizione medica pericolosa.

Un medico o uno specialista di salute mentale sono le uniche persone che dovrebbero fare la diagnosi di attacco di panico; non esiste una visita “sprecata” per il medico in questo caso. E ‘meglio sentirsi dire che la diagnosi è attacco di panico che supporre che qualcuno è in preda al panico ed essere smentito…

Quasi tutti coloro che hanno i sintomi di un attacco di panico hanno bisogno di valutazione medica, a meno che, la persona che ha una storia di attacchi di panico, è in buona salute, e sta vivendo un attacco tipico. Il livello di valutazione dipende da molti fattori, non bisogna peccare per eccesso di sicurezza al momento di decidere se andare al pronto soccorso di un ospedale.

Anche per i professionisti medici, la diagnosi di un attacco di panico è conosciuta come una diagnosi di esclusione. Questo significa semplicemente che prima che il medico sia sicuro della diagnosi di attacco di panico, tutte le altre possibili cause dei sintomi devono essere considerate e escluse.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2016 Frontier Theme