Ansia e Attacchi di Panico durante la gravidanza

Ansia e Attacchi di Panico durante la gravidanza

Tipicamente incontrati durante l’infanzia e l’adolescenza, i disturbi d’ hanno una maggiore incidenza di età fertile e possono avere minore intensità durante la gravidanza.
Il di , il e il post traumatico da possono iniziare o esacerbare dopo il parto, come anche vi sono fattori di rischio per la depressione post-partum.
Il d’ , per esempio, ha 8,5% di prevalenza in gravidanza. Questo tipo di ha bisogno di essere trattata per essere correlata ad un maggiore rischio di diabete, malattie cardiache, ipertensione e aumento anomalo del tono muscolare.
Inoltre, l’, durante la gravidanza, può portare anche ad un parto prematuro, basso peso alla nascita, complicanze ostetriche e maggiore uso di analgesici.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il rischio di sviluppare un depressivo è maggiore durante la propria vita, varia dal 10% al 25% nelle donne. Durante la gravidanza, la prevalenza è del 7,4% nel primo trimestre e del 12% nel secondo e terzo. I variano con la fluttuazione degli ormoni. Pertanto, si deve indagare nella storia della vita riproduttiva della paziente, in quanto i contraccettivi possono avere interazioni farmacologiche con i psicotropi.

Il della depressione in gravidanza, o quando si sta pianificando una gravidanza, richiede un’attenta valutazione dei rischi e dei benefici per il paziente e per il feto.
Le donne che sono in per la depressione dovrebbero pianificare la gravidanza, discutere con il proprio psicoterapeuta e l’ostetrica. In casi particolari, inizialmente, solo la può essere un’opzione di .
I devono essere somministrati solo per le donne in gravidanza con da moderati a gravi.
In tutti i trimestri di gravidanza, il gruppo di serotoninergici, di solito relativamente sicuri, e citalopram, sertralina e fluoxetina hanno, secondo gli ultimi studi, basso rischio. Anche se gli triciclici sono sicuri per il rischio di malformazione o di teratogenesi (la formazione e lo sviluppo di anomalie nel bambino), non sarebbero adeguati ai fini della gravidanza.

Qual è il dei disturbi psichiatrici durante la gravidanza?
I disturbi psichiatrici durante la gravidanza dovrebbero essere affrontati in forma interespecialidade (psichiatra e ginecologo) e interdisciplinari (medici e altri professionisti). Quando possibile, la valutazione pre-gravidanza deve essere effettuata prima del concepimento, per discutere l’opportunità di e la prescrizione di acido folico al fine di ridurre le probabilità di malformazioni.

I rimedi per i disturbi da , la depressione e l’ che tipo di rischio rappresentano?
Gli di ultima generazione sono senza rischi per il feto e del neonato. Pertanto, essi dovrebbero essere prescritti solo con un’indicazione medica precisa. Oltre al rischio di malformazioni in gravidanza , possono anche interferire con lo sviluppo del polmone e causare eventi respiratori (ipertensione polmonare) dopo la nascita. Il rischio di questi eventi, tuttavia,così come indicato, non è elevato. Ci sono pochi studi di risultati a lungo termine di feti esposti e, quindi,non si dispone di conclusioni definitive.

Come dovrebbe essere condotta la gravidanza in pazienti che hanno bisogno di psichiatrici?
E’ opportuno: la consulenza pre-gravidanza, la prescrizione di acido folico prima della gravidanza, i dosaggi di regolazione e la sospensione dei con effetti teratogeni provati, l’acido valproico e litio.
Bisogna fare attenzione nel periodo prenatale, come la proiezione di anomalie fetali e la crescita del feto. Non ci sono prove indicative sul cesareo ma solo per la diagnosi della malattia psichiatrica.
I casi più gravi dovrebbero essere monitorati in modo multidisciplinare e personalizzati.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme