Come fermare l’ansia

Come fermare l’. 3 Consigli

Milioni di persone lottano contro l’ ogni giorno. Superare l’ è qualcosa che richiede un impegno serio. La maggior parte delle persone vuole riuscire a fermare gli e l’ subito, ma l’, così come è, è stata forgiata in anni di esperienze negative. Non si può semplicemente spegnerla come come se fosse un capriccio. Tuttavia questo non significa che non ci sono strumenti in grado di controllare l’ considerevolmente, e in alcuni casi, si potrebbe scoprire che queste tecniche rendono la vostra molto più gestibile. Di seguito ci sono descritte tre cose semplici ma importanti per cercare di combattere l’.

Non c’è soluzione rapida per l’. E ‘diventata ormai parte della vostra personalità. Ma se siete pronti a curarla per sempre, ci sono tecniche che hanno dimostrato di essere molto efficaci.

Mai accettare il fallimento

E ‘importante ricordare che tutti possono controllare l’ ma a volte alcuni trattamenti possono non essere giusti. In questi casi non bisogna abbattersi e passare con fiducia al successivo.
Metodi rapidi per combattere l’:
Ricordate, pochissime persone possono l’ in un giorno. Curare l’ è un processo, che può richiedere anche molto tempo, anche con i migliori trattamenti. Ci sono comunque, delle strategie che possono accelerare questo processo e ridurre l’ in maniera considerevole, tra queste come abbiamo detto, l’attività fisica regolare, ricopre un ruolo molto importante.
Può sembrare sciocco, ma la realtà è che la vostra energia fisica contribuisce all’ in una miriade di modi:

L’energia non utilizzata può diventare ed effettivamente creare pensieri ansiosi.
I muscoli che non vengono fatti lavorare possono diventare tesi e causare più sintomi di .
Quelle persone che non esercitano attività fisica sono più inclini alle fluttuazioni ormonali e ad una cattiva alimentazione.

Esiste una forte correlazione tra coloro che non praticano sport e quelli che sperimentano l’. Inoltre, al di là delle componenti per la salute garantita da jogging ed esercizio fisico, ci sono benefici aggiuntivi. Questi includono:
Le endorfine – Durante l’esercizio fisico il corpo rilascia neurotrasmettitori che sono progettati per rendere l’allenamento più semplice e meno doloroso, come le endorfine. Le endorfine svolgono un ruolo significativo nel relax.
Il cortisolo – Il cortisolo è un ormone rilasciato durante i periodi di , ed è responsabile di molti dei associati con l’. L’esecuzione di attività fisica brucia il cortisolo in eccesso, causando un minor numero di di e meno danni a lungo termine.
Salute generale – Correre migliora anche ogni componente della salute generale. Insegna al vostro cuore e polmoni a respirare in modo più efficiente. Esso regola gli ormoni e migliora la forza muscolare. Mantiene il vostro corpo in salute ed elimina lo in eccesso.

Alcuni studi hanno dimostrato che il jogging regolare può essere potente o più potente di alcuni dei più noti al mondo, il tutto senza alcun effetto collaterale. E ‘qualcosa che si dovrebbe fare sempre regolarmente per la propria salute, ed è un dovere assoluto se si soffre di .

La respirazione nell’

Un altro problema che spesso contribuisce ad attacchi di e di è la respirazione. Molte persone con soffrono di problemi di iperventilazione. Ansia e portano ad una respirazione un troppo veloce. A causa della sensazione di mancanza di aria, si finisce per concentrarsi troppo sulla respirazione, e cercare di portare ai polmoni più aria del necessario.
L’iperventilazione si ha quando si espira troppo biossido di carbonio a causa di queste abitudini di respirazione ed invece si respira troppo ossigeno. L’perventilazione è un fenomeno interessante anche perché (al contrario di quello che accade) fa sentire come se si stesse ricevendo abbastanza ossigeno, facendo respirare smepre più profondamente. Purtroppo, questo non fa che peggiorare i di e di attachi di .
Ecco perché si dovrebbe considerare una rieducazione alla respirazione. È possibile farlo attraverso esercizi di respirazione profonda, come quelli durante lo yoga. L’obiettivo è quello di rallentare la respirazione considerevolmente. Un metodo comprende:

Inspirate attraverso il naso per 5 secondi.
Restare in apnea per 2 secondi.
Espirare attraverso la bocca per 7 secondi.

Ci sono altri tipi di esercizi di respirazione da poter provare e se si preferisce qualcosa di più interessante. L’esecuzione di questi esercizi per 15 o 30 minuti al giorno può ri-formare il vostro corpo a respirare in modo da evitare l’iperventilazione, e, quindi, riduce alcuni dei di .

Controllare la vostra dieta
La dieta può influenzare i livelli di , anche se non tanto quanto molti credono. Eliminare il consumo eccessivo di olio, grassi, alcool e la caffeina. Tutte queste sostanze fanno diventare i di più acuti. Più sana sarà la vostra alimentazione, più indebolirete l’.

Controllate la vostra dieta per verificare se c’è carenza di una qualsiasi delle seguenti vitamine:

Magnesio
La vitamina B12
La vitamina B1
La vitamina D

Una carenza di queste vitamine può causare di .

La disidratazione può causare significativa e portare a di sempre peggiori. Si dovrebbe sempre bere acqua a sufficienza.
Assicurandosi che si stiano mangiando alimenti ricchi di vitamine e minerali necessari, l’ può diventare molto più gestibile.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme