Cura e trattamento dell’ansia

Cura e trattamento dell’ansia

Se è stato accertato un disturbo d’ansia, è necessario ricorrere ad un trattamento.
L’ansia è una condizione medica e non scompare da sola!
Ci sono molte forme di disturbo d’ansia e ogni caso è diverso dall’altro; sarà indispensabile l’aiuto di un professionista della salute mentale per determinare il miglior corso di trattamento adatto a voi. Si possono avere anche altre condizioni mediche che devono essere trattate prima o insieme al vostro disturbo d’ansia.
La maggior parte dei pazienti con disturbi d’ansia sono trattati con una combinazione di psicoterapia e farmaci; l’obiettivo è quello di aiutare a gestire l’ansia in modo da sentirsi meglio e poter gestire la vita quotidiana.

Psicoterapia

La psicoterapia, aiuta a scoprire la causa della vostra ansia e ad imparare a gestirne i sintomi.
La forma di psicoterapia più utilizzata nel trattamento dei disturbi d’ansia è la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) che aiuta a modificare i modelli di pensiero e il modo di reagire alle situazioni che provocano ansia.
Solitamente è una terapia a breve termine, di 10-20 incontri con un terapeuta, per un certo numero di settimane; durante queste visite si impara:

a capire la visione distorta della vita e a mantenere sottocontrollo i pensieri
a riconoscere e sostituire i pensieri che provocano ansia e panico
a gestire lo stress e a rilassarsi quando si manifestano i sintomi
ad evitare di pensare che i problemi minori stiano per diventare catastrofi

Quando si è pronti, verranno insegnate tecniche di esposizione per farvi diventare meno sensibili alle cose che scatenano in voi sentimenti di paura; il terapeuta vi aiuterà a scoprire che non c’è pericolo.
Per esempio, se siete ossessionati dai germi, si viene spinti a sporcarsi le mani e a non lavarle immediatamente; man mano che si comincia a vedere che non succede niente di male, si passeranno periodi più lunghi senza lavarsi le mani, fin quando l’ansia diminuirà.
La terapia cognitivo-comportamentale in genere dura 12 settimane; si possono avere sedute singole o di gruppo; però nel caso di fobia sociale, la terapia individuale sarà più vantaggiosa.
Gli effetti di tale terapia sono in genere di lunga durata.

Farmaci
Sono disponibili diversi farmaci per trattare l’ansia; la diversità fondamentale è il modo in cui influiscono sulle funzioni cerebrali.
Ogni soggetto è diverso, e per trovare il farmaco giusto si dovrà procedere ad una serie di tentativi ed errori. I farmaci non curano l’ansia, ma possono aiutare a gestirne i sintomi, mentre si segue un trattamento di psicoterapia.
Ecco alcuni farmaci per il trattamento dell’ansia:

Benzodiazepine

Solitamente riservate per il trattamento a breve termine, sono note per le loro qualità sedative.
C’è un’epidemia di abuso di benzodiazepine, ed è molto importante che questi farmaci vengano presi in considerazione solo come opzione a breve termine per il trattamento dell’ansia fino a quando la psicoterapia non saranno più efficaci.
C’è solo un’eccezione: in caso di disturbo di panico, le benzodiazepine possono essere utilizzate per un anno senza danni.
Le benzodiazepine usati comunemente includono:

alprazolam (Xanax): usato per il disturbo di panico e il disturbo d’ansia generalizzato (GAD)
chlordiazepoxide: utilizzato per il sollievo a breve termine dall’ansia
clonazepam: utilizzato per la fobia sociale e il disturbo d’ansia generalizzato
diazepam (Valium): utilizzato per il disturbo d’ansia generalizzato e il disturbo d’ansia sociale
lorazepam: usato per il disturbo di panico

Buspirone

Questo farmaco è usato per trattare l’ansia sia a breve termine che cronica; sono necessarie alcune settimane perché diventi pienamente efficace, ma può essere utilizzato su base continuativa. Gli effetti collaterali includono: vertigini, mal di testa e nausea.

Antidepressivi

I farmaci antidepressivi influenzano i neurotrasmettitori (sostanze chimiche del cervello che trasmettono i messaggi) e può essere utilizzato per trattare i sintomi di ansia.
Gli antidepressivi non calmano i sintomi immediatamente; solitamente sono necessarie 4-6 settimane per produrre effetti evidenti.

Inibitori della ricaptazione della serotonina

Una classe di antidepressivi usati per trattare l’ansia sono gli inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI).
Essi agiscono interagendo con la serotonina, un neurotrasmettitore che influenza l’umore, il desiderio sessuale, l’appetito, il sonno e la memoria; hanno pochissimi effetti collaterali.
Di solito vengono iniziati a basse dosi e gradualmente la dose aumenta fin quando cominciano ad avere un effetto benefico.

I triciclici

I triciclici lavorano com’egli inibitori della ricaptazione della serotonina, con l’eccezione del disturbo ossessivo-compulsivo (OCD).
Vengono somministrati con una dose iniziale bassa e aumentati gradualmente.
Gli effetti collaterali includono: vertigini, sonnolenza, secchezza delle fauci e aumento di peso.

MAO

Sono inibitori della monoamino-ossidasi (MAO) e vengono usati per trattare il disturbo di panico e la fobia sociale.
Se si assumono i MAO, non si possono mangiare determinati alimenti, come il formaggio e il vino rosso; inoltre non è possibile prendere alcuni farmaci, tra cui alcune pillole anticoncezionali, antidolorifici, farmaci contro il raffreddore e le allergie e integratori a base di erbe.

Non è inoltre possibile assumere gli inibitori della ricaptazione della serotonina durante l’assunzione dei MAO, i due insieme possono provocare confusione, allucinazioni, aumento della sudorazione, rigidità muscolare, convulsioni, cambiamenti della pressione sanguigna e del ritmo cardiaco e altri effetti collaterali potenzialmente letali.

I beta-bloccanti

Questi farmaci sono usati per trattare le malattie del cuore, ma sono utili anche per alleviare i sintomi fisici dell’ansia, soprattutto nei casi di disturbo d’ansia sociale.

CHI SIAMO: Tutti gli Articoli di questo Sito sono curati dal Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale * PER CONTATTI: Via Magenta, 64 CASARANO (Lecce) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2018 Frontier Theme
WhatsApp SCRIVI AL Dott. Pierpaolo Casto