Trattamento degli attacchi di panico e dell’agorafobia

Obiettivo: uscire dal circolo vizioso di , , paura e depressione.

Cosa devono fare gli psicoterapeuti?

· In primo luogo si devono fornire ai malati gli strumenti per bloccare gli , vengono utilizzate varie metodologie, strategie che consentono ai pazienti di mantenere il controllo della situazione. Prevalentemente si usa la - , che è risultata essere quella più efficace per combattere i disturbi d’, è necessaria però la partecipazione attiva del paziente.

· Si lavora quindi sul e sui problemi fisici che ne conseguono e che variano da persona a persona (nausea, , dolori al petto ecc..). E’ necessario che la persona impari a difendersi dall’attacco. Quando i pazienti acquisiscono un livello di controllo adeguato, riescono a sradicare il problema; il può continuare a manifestarsi ma con incidenza minore, e con disturbi fisici più lievi. A questo punto possono accadere due cose: o un evento traumatico riavvia il circolo e causa attacchi anche di più forte intensità dei precedenti, oppure il si evolve gradualmente fino a giungere alla definizione di che non può assolutamente essere considerato un miglioramento rispetto al e all’, semplicemente si passa da un d’ ad un altro. E’ necessario sottoporsi ad una di tipo - affinché il paziente possa avere la giusta percezione del problema.

· Bisogna fare in modo che la persona abbia il controllo di se stesso affinché sia automatico prevenire e affrontare l’attacco. Questo processo è fondamentale perché il di , può tornare ciclicamente se non è stato curato adeguatamente.

· La percentuale di successo della - è molto elevata.

Qual è la missione del terapeuta? Il terapeuta è colui che è in grado di fornire una spiegazione del problema ed ha i mezzi per risolverlo

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme